Il metodo CO-OP

Il CO-OP (Cognitive Orientation to daily Occupational Performance) è un approccio che pone la persona al centro del processo di apprendimento. L'obiettivo è quello di migliorare l'acquisizione delle abilità percettivo-motorie e funzionali attraverso l'uso di un processo cognitivo: esso permette di identificare le strategie efficaci ad incrementare la propria performance ed in seguito aiuta a generalizzare e trasferire queste strategie

2020-08-11T15:38:34+02:00Luglio 28th, 2020|0 Commenti

Il metodo Bal-a-vis-x

Il Bal-a-vis-x ® (Balance-Auditory-VISion-eXercises) è un metodo innovativo americano sviluppato dal docente Hubert Bill. Si basa su una serie di 300 esercizi ritmici svolti con dei sacchettini pieni di sabbia e/o con delle palline specifiche, in alcuni utilizzando anche una pedana di equilibrio. Gli esercizi aumentano gradualmente di complessità o possono essere semplificati e adattati per chi ha particolari bisogni

2020-08-11T15:38:59+02:00Luglio 28th, 2020|0 Commenti

La logopedia in età evolutiva

Sempre più frequentemente sentiamo parlare di logopedia, specialmente se ci occupiamo di bambini. Oggi, grazie ai numerosi studi e alle ricerche scientifiche condotte negli anni, si pone una maggior attenzione ai problemi di linguaggio dei più piccoli. Tuttavia, spesso i genitori si trovano impreparati di fronte al consiglio dell’insegnante di portare il proprio figlio da un logopedista. Infatti, non tutti

2020-07-22T15:42:51+02:00Luglio 22nd, 2020|0 Commenti

La psicoterapia sistemico-relazionale

La psicoterapia sistemico-relazionale considera l’individuo come immerso nel contesto relazionale, sociale e culturale che viene a rappresentare il suo sistema. Tale sistema è composto da diverse aspetti in relazione tra loro e tendenti all’equilibrio .Qualsiasi cambiamento in una parte del sistema influenza l’intero contesto nel suo insieme. Ogni elemento è in relazione con gli altri e ha una ragione d’essere

2020-08-11T15:40:19+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti

La psicoterapia psicoanalitica relazionale

L’orientamento relazionale della psicoanalisi, pur partendo dalle concettualizzazioni di Sigmund Freud se ne differenzia perché pone enfasi sugli aspetti della relazione unica che si crea tra paziente ed terapeuta. In estrema sintesi, il fondamento della psicoanalisi classica consiste nell’idea che le motivazioni profonde dei comportamenti umani siano le pulsioni profonde e inconsce di tipo aggressivo e sessuale. Nella prospettiva psicoanalitica

2020-08-11T15:40:29+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti

L’EMDR per il trattamento degli eventi traumatici

Cos’è l’EMDR? EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing, cioè desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari), è un approccio terapeutico , comprovato da studi scientifici ,utile per il trattamento dei disturbi derivati da eventi stressanti o traumatici. In ognuno di noi esiste un sistema innato di elaborazione delle informazioni che ci fornisce delle soluzioni di adattamento alle esperienze che viviamo

2020-08-11T15:40:37+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti

La psicoterapia di coppia

In cosa consiste una terapia di coppia? Con il tempo certamente la relazione di coppia diventa più stabile , ma le iniziali emozioni travolgenti si fanno sempre più sfumate. Inoltre ci sono vicende che la coppia deve affrontare es. figli che crescono, lutti, discordie con le famiglie di origine . Attraversare queste esperienze può cambiare molto la coppia e provocare

2020-08-11T15:40:46+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti

La psicoterapia di orientamento psicoanalitico lacaniano

La psicoterapia di orientamento psicoanalitico lacaniano si ispira all’insegnamento dello psichiatra, psicoanalista (e filosofo) Jacques Lacan, a sua volta lettore e estimatore di Freud. Secondo questo orientamento il soggetto non consiste solo di una parte cosciente, bensì anche di una parte inconscia, che ci rende soggetti non compatti ma divisi, contraddittori, conflittuali. Tipicamente il nevrotico non ne vuole sapere nulla

2020-08-11T15:40:54+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti

La terapia cognitivo-comportamentale: il pensiero automatico

La psicoterapia cognitivo-comportamentale agisce sui pensieri più immediati e automatici che precedono e accompagnano le nostre sofferenze emotive. Secondo la teoria della terapia cognitivo-comportamentale, il malessere psicologico dipende spesso da ciò che noi pensiamo. Si tratta di idee che passano per un attimo nella nostra mente chiamate “pensieri automatici” e che poi ci rimangono dentro. Secondo questa teoria questi pensieri li

2020-08-11T15:41:04+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti

La psicoterapia a orientamento psicoanalitico

La psicoterapia ad orientamento psicoanalitico utilizza un approccio psicodinamico ponendo un’enfasi particolare sulle interazioni all’interno della relazione tra terapeuta e il cliente. La prospettiva dinamica trae origine dal mondo fisico dove, per definizione, oltre al concetto di forza entrano in campo anche conflitti, pulsioni, difese e tutte insieme concorrono a determinare il comportamento umano. L’attenzione del terapeuta è, quindi, focalizzata

2020-08-11T15:41:13+02:00Giugno 3rd, 2020|0 Commenti
Torna in cima