Non tutti i bambini hanno voglia di spiegare, raccontare, esprimere ciò che hanno fatto e vissuto. Il genitore può rimanere vicino al proprio bambino e rassicurarlo oppure mostrare curiosità se il bimbo è entusiasta dell’esperienza vissuta. Come sempre i genitori, osservando comportamenti o reazioni insolite, possono chiedere al terapista approfondimenti e delucidazioni di ciò che viene fatto in stanza.

A cura di Alessandra Agazzi, terapista della neurospicomotricità dell’età evolutiva