Lo sdraiare il paziente sul lettino è una tecnica usata nella psicoterapia ad indirizzo psicoanalitico, la terapia cioè più vicina all’insegnamento di Freud. Non con tutti i pazienti e non subito viene utilizzata questa modalità, è infatti fondamentale che il lavoro di terapia sia iniziato già da un certo tempo prima che ci sia l’introduzione di questa tecnica. I motivi alla base di questa modalità sono molti, il principale è quello di non influenzare il paziente con le espressioni del proprio viso e di rendere quindi le associazioni di pensieri e il dire del paziente più indipendenti dalla lettura delle reazioni del terapeuta.

A cura di Teresa Poli, psicologa dell’età evolutiva