Ti trovi qui::Home/Chi siamo: Piera Campagnoli e il suo team/Alice Giangiacomo – Psicologa, psicoterapeuta

Alice Giangiacomo
Psicologa, Psicoterapeuta

Cinzia Marcolungo - psicologa psicoterapeuta e counselor Milano
Psicologa e Psicoterapeuta
Specializzata nei disturbi dell’apprendimento e nei disagi dell’età evolutiva (bambini e adolescenti).

Ambiti di intervento:

  • Disturbi dell’età evolutiva
  • Difficoltà nella gestione delle emozioni
  • Disturbi della sfera emotiva
  • Disturbi dell’umore
  • Disturbi d’ansia
  • Sostegno alla genitorialità
  • Interventi psico-educativi
  • Difficoltà familiari e di coppia

Sono una psicologa, psicoterapeuta dell’età evolutiva e dell’adolescenza ad indirizzo psicodinamico.

La mia formazione
Ho conseguito la laurea triennale in “Scienze e Tecniche Psicologiche” presso l’Università degli Studi Milano Bicocca. Successivamente mi sono laureata a pieni voti nel corso specialistico di “Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia” nel 2013.
Dopo aver svolto il tirocinio post laurea presso un centro specializzato sui Disturbi dell’Apprendimento, ho svolto un master sui Disturbi dell’Apprendimento, patrocinato dalla regione Lombardia, per specializzarmi nell’argomento e poter entrare a far parte delle equipe Asl.
Ho conseguito il titolo di Psicoterapeuta Psicodinamica presso la scuola Psiba di Milano-Istituto di Psicoterapia del bambino e dell’adolescente, facendo il tirocinio presso l’Ospedale San Paolo di Milano.

La psicoterapia secondo il metodo Psicodinamico
La psicoterapia infantile e adolescenziale è tra le più complete ed anche le più complesse che derivano dalla psicoanalisi fondata da S. Freud: completa perché comporta simultaneamente la presa in carico della relazione figli-genitori e quindi offre al terapeuta l’occasione unica di assistere in diretta a quelle operazioni che portano alla formazione del carattere e che, invece, nelle analisi degli adulti possono essere solo inferite. Complessa, proprio perché richiede allo psicoterapeuta non solo la capacità tecnica di lavorare sia con bambini ed adolescenti che con adulti e famiglie, ma soprattutto quella emotiva di fronteggiare le tensioni, spesso enormi, della relazione genitori-figli, mantenendo una posizione di oscillazione tra neutralità ed empatia che gli possa permettere di non cadere vittima di collusioni o alleanze che farebbero inevitabilmente naufragare la psicoterapia.
Curare, dunque, bambini e adolescenti significa anche mettere il massimo impegno nel migliorare le loro relazioni con i genitori e l’ambiente. I terapeuti che operano nell’età evolutiva devono, allora, essere in grado di lavorare terapeuticamente sia con bambini ed adolescenti che con adulti e famiglie.

Il mio lavoro
Ho lavorato per tre anni in una scuola privata di Sesto San Giovanni , offrendo laboratori pomeridiani per bambini della scuola primari e secondaria sulle emozioni. Inoltre ho svolto due corsi di formazione per gli insegnanti di quella scuola, riguardanti la didattica inclusiva e i disturbi dell’apprendimento.
Ho lavorato quattro anni come psicologa ricercatrice presso la Fondazione Don Gnocchi di Milano, occupandomi di un progetto riabilitativo sperimentali per bambini con Funzionamento Intellettivo Limite.
Attualmente lavoro in uno studio privato di Bergamo, Centro per l’Età Evolutiva, dove svolgo attività clinica e di valutazione e psicoterapia per bambini e genitori.

Le mie aree di intervento
Psicoterapia genitore-bambino: psicoterapia che si svolge in modo congiunto tra il genitore e il suo bambino. Attraverso attività ludico-espressive si tenta di far emergere le difficoltà relazionali del bambino e/o dei genitori, oltre che le eventuali paure genitoriali.
È indicata in caso di: depressione post-parto, necessità di approfondire/comprendere la relazione tra genitore e figlio, difficoltà nella relazione con il proprio bambino, sostegno dopo una separazione. Questa tipologia di percorso è indicata anche per i papà o le mamme che si sentono incerti o poco attrezzati nella relazione con il figlio.
Terapia familiare: ha l’obiettivo di aiutare le persone a risolvere i disagi e le sofferenze dell’intero nucleo familiare o di uno solo dei suoi componenti. Infatti, quando una persona sente e vive un disagio, soprattutto se si tratta di un bambino o di un adolescente, la sofferenza (psicosomatica, comportamentale, psichica) si ripercuote inevitabilmente su tutta la famiglia.
Terapia della coppia o individuale dei genitori: questo servizio è rivolto alle coppie genitoriali in difficoltà, sia per problemi all’interno della coppia sia nella relazione con il loro bambino/bambini.
Psicoterapia del bambino o dell’adolescente: mira a risolvere i disagi della crescita, e coinvolge sempre la famiglia nel suo insieme.